FAQ

Cosa si intende per Deautomatizzazione?

Con il termine un po' ampolloso, un po' ridicolo di de-automatizzazione intendiamo un processo di libera associazione (o libera indicizzazione, o libera significazione) tra immagine e parola. Tale processo, attraverso una spinta di dissociazioni collettive ed anarchiche vuole sciogliere le catene di significato che attraversano l'immaginario collettivo dominante e produrne di nuove. Sotto certi aspetti potremmo anche definire il processo di de-automatizzazione come una deriva psicogeografica compiuta nei territori astratti dell'immaginario significante dei media.

Cosa si intende per icona?

Per icona intendiamo qua un segno, una parole appartenente al sistema linguistico mediatico. Si tratta di una immagine che ritrae un personaggio mediaticamente popolare, un oggetto o uno stile particolarmente trendy, un evento/azione di risalto passato sui nostri schermi, etc.

Perché iMagine?

iMagine nasce come studio sulla de-automatizzazione di forme culturali dell'immaginario collettivo dominante.
In particolare iMagine sfrutta le tradizionali operazioni di indicizzazione dei motori di ricerca per immagini, che agiscono sul nesso associativo parola-immagine, keyword-contenuto, al fine di rendere possibile, attraverso la libera partecipazione degli utenti, la costruzione di altre catene associative, altre forme di narrazione legate al nostro immaginario visivo.

Come posso contribuire ad iMagine?

Contribuire è semplice. Basta scegliere e prelevare un immagine dal nostro degradato immaginario visivo quotidiano (per es. il noto politico, il presentatore tv, una significativa linea di design, un oggetto Kitsch, un marchio, una immagine di attualità, un'opera d'arte... etc.), purché rappresentativa del sistema di valori dominante. Una volta scelta l'immagine è necessario uno sforzo di immaginazione per trovare un TITOLO, una CATEGORIA di appartenenza concettuale tra quelle proposte, e altre PAROLE CHIAVE (possono essere queste parole, frasi, citazioni letterarie, slogan etc.) legate all'immagine scelta. Questa operazione ha la finalità di creare una nuova connessione tra immagine e parola, quest'ultima ora determinante per ridefinire il contesto e il senso della prima.

Che tipo di immagini posso Deautomatizzare?

Le immagini possono essere semplici prelievi dall'immaginario visivo quotidiano,:foto gossip, fotogrammi televisivi, immagini tratte da riviste di moda, una vostra fotografia di un oggetto di design etc; oppure una vostra particolare rielaborazione di uno degli elementi precedenti. L'importante è che l'immagine scelta sia in qualche maniera rappresentativa del nostro immaginario collettivo culturale.

Che formati immagine sono supportati da iMagine?

I formati di immagini sono a vostra scelta tra quelli standard per il web: .jpg .gif .png

Cosa posso fare delle immagni deautomatizzate?

La de-automatizzazione di un immagine è un processo in continua evoluzione. Ogni immagine per abbandonare il frame narrativo dominante ha bisogno di continue sollecitazioni immaginifiche. Per questo iMagine dà la possibilità di aggiungere ulteriori elementi testuali alle immagini già inserite all'interno del database. Un'ulteriore possibilitá è quella di fare il download di alcune delle immagini contenute nel database, modificarle (colorarle, ridimensionarle, inquadrarle etc.), a patto che mantengano un legame percettibile con l'immaginario dominante, e inserirle nuovamente all'interno del database attraverso il processo di de-automatizzazione.

Creative Commons License
iMagine è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.